Benedetta Mariotti

WtF*ck & Smile Industry - Blog

yves-saint-laurent-museums-to-oen-in-aris-and-marrakech-body-imae-1453915195.jpg

Yves Saint Laurent, in arrivo due nuovi musei nel 2017

Yves Saint Laurent, in arrivo due nuovi musei nel 2017 . Ciao Ragazze, come state? Avete passato un buon weekend? Io mi sono concessa un po’ di relax e sfogliando gli ultimi numeri delle mie riviste di moda preferite, pensavo a quanto delle volte indossiamo abiti o li acquistiamo seguendo il nostro gusto o la moda del momento senza pensare a quanta storia in realtà c’è dietro. Basta pensare al tubino nero che tutte abbiamo nell’armadio o alla mitica Birkin di Hermes.

Per fortuna chi ama la moda veramente queste storie le conosce tutte e spesso adora leggerne o andare per mostre. Proprio di quest’ultime vi volevo parlare, avete sentito che apriranno nel 2017 due musei dedicati a Yves Saint Laurent?

I musei prenderanno la loro residenza a Parigi e a Marrakesh, meta preferita dello stilista e ne racconteranno la vita e i lavori. Annunciato dalla Foundation Pierre Bergé, attualmente ospita 5 mila capi di haute couture, 15 mila accessori e migliaia di cartellini, entrambe le sedi apriranno nell'autunno del 2017.

Il museo di Parigi si troverà all'interno della Couture House di Yves Saint Laurent, una volta casa della Foundation Pierre Bergé. Lo spazio era uno degli studi usati da Saint Laurent e diventerà sede di scambi culturali, dove il pubblico che potrà conoscere la complessità della couture, secondo il percorso che il designer Nathalie Criniere e l'interior designer Jacques Granges costruiranno per lo spazio della mostra lasciando inalterato l'originale aspetto della couture house. All’interno verrà esposto a rotazione l'immenso archivio della fondazione, che conserva a oggi 40 anni del lavoro di Saint Laurent catalogato tra 5mila capi couture, 15mila accessori e migliaia di bozzetti, moodboard, fotografie e oggetti appartenuti allo stilista.

Il museo in Morocco invece sarà sulla Rue Yves Saint Laurent. Lo stilista ne era innamorato e molti sono i riferimenti a Marrakech nelle sue collezioni, basti pensare al suo famoso tono di blu, sembrava atto dovuto quello di scegliere questa location per mostrare il lavoro di Saint Laurent. "È semplicemente naturale, 50 anni dopo, costruire un museo dedicato alla sua visione, che è stata tanto ispirata da questo Paese," afferma Pierre Bergé relativamente al progetto. Posto vicino al Jardin Majorelle, un giardino salvato dall'abbattimento nel 1980 da Bergé e Saint Laurent stesso. Il museo ospiterà una collezione permanente e al suo fianco prenderanno posto un auditorium, uno spazio per mostre temporanee, un auditorium, una biblioteca, una caffetteria e un ristorante.

Insomma Parigi-Marrakech era un’asse che lo stilista non ha mai abbandonato e ora con questi due musei potrà rappresentare un ponte e una meta per tutti i fan dello stilista.
un bacio,

Benedetta
Schermata_2016-02-15_alle_09.41.27.png
yves-saint-laurent-museums-to-open-in-paris-and-marrakech-body-image-1453915182.jpg
Schermata_2016-02-15_alle_09.41.47.png


Commenti

Nuovo commento




Benedetta Mariotti © 2017
Via Dell'Angiolo, 18. 51016
Montecatini Terme (PT) | Cell. +39.3297489400